Materiali e Ispirazioni

Le mie Creazioni nascono da idee del vivere quotidiano, da focalizzazioni su di un materiale o su di una situazione e la ricerca del mezzo diventa parte della creazione stessa; mi piace pensare e comporre, progettare nuovi oggetti che siano essi gioielli, lampade, addobbi ecc…

Amo scoprire; amo unire il vecchio ed il nuovo, cercando di ridonare dignità ad oggetti a cui il tempo pare aver consumato il loro essere: mi ricordo ancora, le pagine ingiallite di un vecchio libro, la ricerca di titoli o frasi che avessero un significato per me o per la persona che mi aveva commissionato il progetto, la ricerca di strumenti inerenti alla storia di una persona, sia per vita vissuta, sia per sogni realizzati o ancora da realizzare… ed ecco che pian piano nella mia mente appare La Creazione, via via più nitida, via via che riesco a ripulire la linearità e l’essenza di ciò che voglio costruire…

Nel mio incedere quotidiano ho, con mio marito, frequentato a lungo una scuola di vela, e l’unione con il mare ed il suo vivere più puro, sospinti solo dal vento, mi ha condotto a sfogare le mie emozioni creando una linea di gioielli per marinai… cime, stroppini, un golfare; oggetti del vivere quotidiano di una barca a vela ora ricondotti a ornare i vezzi e la bellezza di una donna.

Ogni oggetto che nasce, ritengo abbia in sé, l’essenza del progetto finale; però è proprio lungo la rotta del creare, del progredire; lungo le sinapsi dell’inventiva, in fusione con la manualità, che si può modificare, piegare, torcere sino a far sorgere ciò che in quel momento senti essere il meglio… La Creazione.

Spero che chi indossa, utilizza, sceglie, s’innamora di un mio oggetto possa provare la medesima felicità e che lo possa vivere come proprio perché è nell’essenza stessa della creazione il vivere dell’oggetto con il suo proprietario!

Ogni materiale ha peculiarità e limiti che lo rendono affascinante ed eclettico… l’alluminio, metallo leggero, duttile e nel contempo resistente e perché no reciclabile; utilizzato per ricreare papaveri da disporre in un giardino, quasi che il metallo conquistasse la natura o la natura, che con la sua vitalità, riconquistasse il suo spazio, inglobando l’opera nel suo essere…

…vecchie cerniere a lampo scoprono una nuovo essere trasformandosi in collane…

…vecchie cartoline anni ’50, ’40. ’30… Audrey Hepburn sulla prima pagina di Vogue si fonde con bottoni e passamanerie…

…lo splendore di vecchie gocce di cristallo, pezzi di orologi antichi non più funzionanti riscoprono una bellezza intrinseca fondendosi in resine o brillando al lobo femminile…

Il tempo dedicato a questa mia attività, mi riempie l’animo, mi gratifica il cuore, a volte la mia mente lavora più delle mie mani per superare un ostacolo tecnico, per raggiungere la soluzione alla realizzazione… quando poi la mia “creatura” finalmente prende vita, la gioia è immensa, ma subito la mia mente ed il mio essere mi conduce verso un nuovo progetto…